I Navigli e la vecchia Milano

La città di Milano riassume in sé un paradosso: è distante dai grandi fiumi, ma allo stesso tempo è ricchissima d’acqua; questo grazie ai Navigli, un sistema di canali navigabili che in passato circondava la città: sono il Naviglio Grande, il Naviglio Pavese, il Naviglio Martesana, il Naviglio di Paderno e quello di Bereguardo (gli ultimi due non raggiungono Milano).
L
unghi circa 150 km questi canali navigabili interessano il territorio compreso tra il Ticino, l'Adda, i laghi prealpini e il Po.
Oggi i navigli si sono trasformati in un luogo esclusivo e molto caratteristico, con le antiche botteghe artigianali, gli studi di artisti, gli angoli pittoreschi, le vivaci facciate delle case, i caratteristici caffè.
La vicinanza con il capoluogo e l'illusione di trovarsi in un vero e proprio paradiso della natura, hanno da sempre ispirato i patrizi milanesi quali luoghi di ristoro estivi.
I Navigli hanno un’origine antichissima e tutt’oggi rappresentano uno degli aspetti più caratteristici ed affascinanti di Milano: costruiti fra il XII ed il XVI secolo, sono stati progettati a scopo difensivo, ma utilizzati in seguito anche al fine di fornire l’acqua necessaria per la vita della città e per le attività artigianali e mercantili; sui navigli si trasportarono i materiali per la costruzione del Duomo, stoffe preziose, cereali e il sale.
Fu Napoleone nel 1805 che fece ultimare la costruzione del Naviglio Pavese e realizzò quello che per secoli fu il sogno dei milanesi: il mare si poteva raggiungere tramite il Naviglio Pavese ed il Po, il lago Maggiore tramite il naviglio Grande ed il Ticino, il lago di Como tramite il Naviglio della Martesana e l’Adda.
Lungo il Naviglio Grande si trovano case di ringhiera tipiche, lavatoi e case di artigiani, che ricordano i tempi passati. Pub, ristoranti, bar caratteristici, vecchi barconi e moderni battelli in navigazione, offrono luoghi d'incontro ideali per godere l'atmosfera tipica e giovane della movida milanese.
 

 I NAVIGLI LOMBARDI: ORIGINALITA’ E CHARME….. DALL’ACQUA           Programma:

Ore 9,30 arrivo autonomo sui Navigli Lombardi

Ore 10,00 ritrovo a Alzaia Naviglio Grande 4

Ore 10,15 imbarco su Motonave Cinquanta (motonave cabinata, capienza massima 48 persone): navigando ci si immergere negli antichi luoghi solcati dai barconi che rifornivano di svariati beni lavecchia Milano. Durante la navigazione si ammirare ilvicolo dei Lavandai, uno dei numerosi lavatoi dove le donne per secoli hanno pulito a forza di braccia i panni dei milanesi. Proseguendo si arriva presso il Palazzo Galloni, dove ha sede il centro dell’incisione, segue uno dei più significativi complessi monumentali del primo tratto del canale, composto dallachiesa, dal pontee dallavatoio di San Cristoforo.  Dalla chiesa binata di San Cristoforo, capolavoro del XIV secolo, duchesse, re ed imperatori partivano per entrare a Milano, via acqua. Si passa sotto ilpontedettodello "Scodellino", così chiamato per le vecchie osterie, si entra nella Darsena, un tempo autentico porto di interscambio per il commercio con il Lago Maggiore, e si passa sul Naviglio Pavese, che si percorre fino al primo sostegno idraulico la famosachiusa della "Conchetta". Si rientra infine in Alzaia 4.

Ore 11,20 sbarco sui navigli per pittoresca passeggiata

Ore 12,30 pranzo in locale caratteristico con barcone galleggiante sui navigli (menù: Affettato di prosciutto crudo con mozzarella di bufala campana, Scialatielli speck e porcini, Tagliata di manzo con patate rosmarinate, Macedonia o Tiramisù della Casa, caffe, 1/2 lt di acqua, 1/4 lt di vino)

Ore 15,00 tour a piedi sui Navigli: i Naviglisi sono trasformati in un luogo esclusivo e molto caratteristico, con le antiche botteghe artigianali, gli studi di artisti, gli angoli pittoreschi, le vivaci facciate delle case, i caratteristici caffè. L'affascinante storia dei Navigli comincia nella seconda metà del XII secolo. Per la realizzazione dei Navigli furono messi all'opera importanti ingegneri e ancora oggi è possibile apprezzare il geniale sistema di chiuse concepito daLeonardo da Vinciverso la fine del Quattrocento. La vicinanza con il capoluogo e l'illusione di trovarsi in un vero e proprio paradiso della natura, hanno da sempre ispirato i patrizi milanesi quali luoghi di ristoro estivi. Prezzo:Euro 48,00 a persona (il prezzo include: navigazione commentata sui Navigli, durata1 ora circa; pranzo in locale tipico sui navigli menù sopra dettagliato; il prezzo non include: trasporto in bus, visita guidata a Milano [prenotabile a richiesta] e tutto quanto non espresso nella voce “il prezzo include”). Gratuità per capogruppo.

Informazioni e prenotazioni: 
Tour Operator Il Nuovo Viaggiatore,  cell. 333.9043511 (Michela Braga), Tel. 333.9043511, www.navigazionefiumepo.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Telefono

image
 

Tel. 0523.073745

Cell . 333 9043539 / 333 9043511

 

Email&Social

image
 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

facebook

Facebook